Tacchino con fantasia di formaggi e patate

E una ricetta di mia invenzione,  ma anche di origine bulgara si come la facevo tanti anni fa nel mio paese e poi qui la ho adattata con i prodotti esclusivamente italiani. Si puo fare anche con il pollo oppure tacchino e pollo insieme. Si può chiamare anche lasagna di tacchino,  formaggio e patate, perché il piatto va composto a strati in una pirofila di vetro oppure in un coccio di terra cotta.

Gli ingredienti sono

  • una fesa di tacchino di circa 400 grammi, petto di tacchino 200 grammi (oppure potete usare solo la fesa di 600 grammi),
  • burro circa 150 grammi,
  • scamorza affumicata 150 grammi,
  • scamorza normale 150 grammi,
  • fontina 100 grammi,
  • patate circa 600 grammi,
  • 300 cl di birra,
  • 250 grammi di panna da cucina,
  • 2 o 3 cucchiai di farina,
  • sale e pepe c.b.

Procedimento: la carne si taglia a pezzi medio grandi di altezza massimo 2 cm., si lascia l’osso e sul primo strato della pirofila si posiziona un po’ del burro a fiocchi qua e là e poi la carne con l’osso della fesa e altri pezzi della carne fin che non si copre il fondo dell recipiente. Il prossimo strato lo facciamo di patate tagliate a cerchi alti circa mezzo centimetro, poi continuiamo con il formaggi tagliati pure questi a cerchi o a piccoli pezzi coprendo la superfice di patate.Qui di nuovo mettiamo un strato di carne il burro a fiocchi fra la carne e cosi continuando di nuovo con le patate, formaggi fino esaurimento dei prodotti.Qua e la sulla carne e le patate mettiamo un po’ di sale e pepe a piacere.

L’ultimo strato deve essere di formaggi.Versiamo 150 grammi di birra facendola penetrare in fondo al recipiente. Poi inforniamo con il copercchio del recipiente, in mancanza si può coprire con foglio di carta argentata a 180/200 gradi per 45/55 minuti, ma qui dipende dal forno. Controlliamo se la carne sia ammorbidita e proseguiamo la cottura senza coperchio aggiungendo sopra la mescolanza di panna, farina e la birra rimanente, che faremmo cosi: in un recipiente versiamo la panna e le 2 o 3 cucchiai di farina con un po’ di sale e pepe mescolando tutto, piano piano aggiungiamo la birra sempre mescolando, finché viene un composto senza grumi cremoso e di leggera densità. Per farlo venire a temperatura che non contrasta con la pietanza bolente, possiamo aggiungere nella panna e la farina un po’ del sughetto prelevandolo dal coccio, opppure un po’ di brodo vegetale che dobbiamo preparare prima. Ottenuto questo composto lo versiamo sopra e procediamo con la cottura fino che non diventa una crosticina sopra ancora una 20/30 minuti.La sensazione poi una volta mangiato deve essere di una unione di sapori di una carne morbidissima che si scioglie in bocca e il retro gusto della scamorza affumicata legata alla leggerezza delle patate. Si puo accompagnare volendo con una insalatina di lattuga o altra insalata a piacere come contorno in più.

Per il vino, penso che ci stia bene un bianco corposo, ma qui lascio la scelta a voi. Ci sta bene anche la birra, essendo che nel piatto c’e già. Unica osservazione di cui mi scuso, non sono sicura se le dosi da me indicate saranno legermente superiori per una famiglia di 4 persone, in senso che sicuramente vi rimanerà per il giorno dopo, ma è consigliabile mangiarlo una mezza oretta al massimo dopo essere pronto. Un’altra nota che vi voglio dire che io in Bulgaria come variante lo preparavo anche con la aggiunta di riso, ma qui in Italia non lo ho provato, essendo che a voi il riso piace al dente. Detto tutto, provatelo e vi auguro buon apetit! P.S. accetto le critiche e oservazioni, saluti da me Gioia.

4 pensieri su “Tacchino con fantasia di formaggi e patate

Rispondi