Vellutata di zucca

Quando vado a fare la spesa io, di solito vado a comprare le verdure e la frutta in un’azienda agricola biologica a S. Martino Ulmiano dove si riescono a trovare prodotti di qualità. L’altro giorno c’ho trovato delle belle zucche e allora mi è venuta in mente questa ricetta che via via faccio.

Allora le dosi sono molto indicative perché in genere faccio tutto ad occhio, però più o meno:

  • 600 g di zucca,
  • 1 patata non molto grossa,
  • 1/2 cipolla,
  • 1 porro (se non ce l’avete non importa, fate senza),
  • poco burro,
  • olio evo,
  • panna liquida fresca,
  • sedano, carota e cipolla per il brodo vegetale,
  • sale e pepe q.b.

Allora si inizia e si mette subito su il brodo vegetale.

Poi si taglia in modo grossolano la cipolla e il porro e si mettono a soffriggere a fuoco moderato con il burro e l’olio evo in una casseruola dalla giusta capienza. Questo deve andare per 7-8 minuti minimo, perché la cipolla e il porro si devono imbiondire per bene.

Intanto che il soffritto va avanti si fa una bella dadolata di zucca e patata e una volta pronto si butta tutto nella casseruola a insaporire. Io di solito taglio la patata in pezzi più piccoli rispetto alla zucca che cuoce più in fretta. Ah, lavate bene la patata una volta tagliata.

Quando abbiamo fatto insaporire bene bene la zucca e la patata si copre il tutto con il brodo vegetale e lo lasciamo andare sobbollendo allegramente per 20-30 minuti.  Via via controllate che non si asciughi troppo e nel caso aggiungete altro brodo. Aggiungete anche un po’ di sale.

Una volta che tutto è più o meno cotto tirate fuori il vostro frullatore ad immersione e dategli la via a tutta potenza! Mi raccomando frullate tutto per bene, non devono rimanere pezzetti di zucca o patata qua e là, si deve ottenere una crema omogenea e vellutata appunto.

A questo punto io aggiungo anche un po’ di panna liquida fresca che dona cremosità e lega un po’ i sapori del piatto.

A questo punto aggiustiamo di sale e impiattiamo con una macinata di pepe nero.

Questo è un piatto che si presta bene ad essere abbinato con numerosi altri ingredienti, per esempio spesso aggiungo al momento dell’impiattamento dei calamaretti appena appena saltati in una padella rovente con unn po’ di olio, oppure dei tranci di pesce a carne bianca saltati alla stessa maniera, o alle brutte dei cubetti di pane croccante. Insomma sbizzarritevi…secondo me il salino del pesce si sposa bene con la dolcezza del piatto, è un contrasto che mi piace.

Nei periodi freddini e umidi è un piatto che si richiede.

8 pensieri su “Vellutata di zucca

  1. adoro le vellutate, infatti via via ho “vellutato” un sacco di ortaggi. Sulla zucca mi richiede anche un pochina di noce moscata…

  2. Ci può stare alla grande anche la noce moscata!
    Lo stesso procedimento io l’ho fatto anche con i piselli…e in quel caso abbinai dei bocconcini croccantini di salmone fresco.

  3. Ho aggiunto io la foto…L’ho fatta ed ho aggiunto sopra cubetti di pane saltati in padella con dei cubetti di pancetta affumicata….strabuono!!!

    La Gourmet

Rispondi