Risotto di verza rossa

Risotto alla verza rossa

Ho trovato questa ricetta in diversi posti in internet, perché questa settimana nella borsa del GAS c’era una bella verza rossa, che a me piace molto, anche per il colore che dà alle pietanze. Il risultato è molto delicato perché la verza rossa non sa tantissimo di cavolo, in più, rispetto alle ricette trovate ho fatto un’aggiunta finale che mi è sembrata molto ganza, specie se si impiatta il risotto dandogli una forma precisa, tipo timballino (ieri sera la famiglia aveva fame, quindi niente sceneggiature…)

Ingredienti per 4

  • Mezza palla di cavolo verza rosso
  • Riso 350g (o più, se volete delle scodellone)
  • Olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla
  • Brodo (io me lo sono fatto vegetale, ma può essere anche di carne)
  • 2 cucchiaini di curry
  • Parmigiano grattato
  • Mezzo bicchiere di vino bianco (facoltativo)
  • 1 o 2  cucchiai di formaggio morbido di capra (quello usato da me ricorda lo stracchino)

Procedimento

Affettate e lavate bene la verza. Scolatela e tritatela finemente.

Preparate il trito di cipolla e soffriggetelo in casseruola per pochi minuti fino ad imbiondirla. Unite la verza e lasciate stufare. Quando si asciuga sfumate col vino bianco. Salate. Dopo un 15 minuti di cottura (se si asciuga troppo unite un po’ d’acqua, poca però) versate il riso, fatelo tostare per un paio di minuti e quindi mettete il brodo.

Fate asciugare a fiamma bassa fino a cottura del riso aggiustando col brodo. Il risotto non deve essere liquido. Poco prima di servire mantecare col parmigiano e il curry.

A parte emulsionate il formaggio di capra con qualche cucchiaio di brodo in modo da ottenere una cremina liquida.

Impiattate il riso versando sopra qualche cucchiaio della cremina di formaggio e decorate con un pochino di curry.

Un pensiero su “Risotto di verza rossa

Rispondi