Antipasto in variazione di cavoletti di Bruxelles

Antipasto di cavoletti di Bruxelles

Questo antipasto mi permette di parlare della mia foodblogger favorita, Cavoletto di Bruxelles (www.cavolettodibruxelles.it), che è divenuta in brevissimo tempo una fonte inesauribile di spunti e idee fantastiche. Inoltre, essendo una fotografa di cibo professionista, correda sempre le ricette con delle foto mozzafiato che ti fanno salivare come un bulldog: andate sul suo sito e sappiatemi dire. Io ho acquistato anche il suo libro dal titolo “Il libro del Cavolo” (cibele.gestioneordini.com) che raccoglie alcune delle ricette migliori, con un sacco di racconti e altre piacevolezze.

Insomma, questo antipasto impiega due delle sue ricette che fanno uso dei cavolini di Bruxelles, dandomi agio di cucinarli in modi diversi dal solito (ovvero sbollentati e gratinati). Cominciamo dal:

Cake salato di cavoletti e nocciole

I misconosciuti e bistrattati cavolini in un cake salato buonissimo e facile.

  • 3 uova
  • 4 cucchiai d’olio
  • 150g farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 200g di cavoletti puliti
  • Nocciole tritate una manciatella
  • 4 fette di prosciutto crudo tagliato a listerelle
  • 50g parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaino di senape all’antica (quella coi semini)
  • Sale, pepe.

Sbattete le uova con l’olio. Poi unite la farina un po’ per volta e il lievito (io ho usato mezzo dadino di lievito di birra sciolto in poca acqua, ma per me ne serve di più). L’impasto sarà già piuttosto denso. Unite uno per volta gli altri ingredienti, cavoletti, nocciole, prosciutto e formaggio rimestando bene bene. Aggiustate di sale e pepe, unite la senape. Ungete lo stampo da plumcake, metteteci il composto e via in forno a 180° per 45 minuti. Se si abbronza troppo coprite con la carta da forno. Alla fine controllate con lo stecchino che l’interno sia asciutto.

Mentre il cake cuoce, possiamo preparare la nostra…

Insalata di cavoletti, mele, pinoli e pecorino

  • Cavoletti di Bruxelles
  • Una mela
  • Pinoli e nocciole tostati una manciatona
  • Pecorino romano
  • Limone, olio
  • Sale, pepe
  • Burro una noce
  • Poco zucchero

Pulite e affettate sottilissimi i cavoletti. Irrorateli col succo del limone e con l’olio, poi aggiungete i pinoli e le nocciole tritate grossolanamente. Lavate bene la mela (meglio se rossa), fatela a fettine e caramellatela brevemente in padella con la noce di burro e una presa di zucchero. Unitela ai cavoletti, aggiungete il pecorino a scaglie, sale e pepe e via!

Scoprirete così che i cavoletti sono più delicati da crudi che da cotti, e il contrasto tra il salato e il dolce della mela è piacevolissimo.


5 pensieri su “Antipasto in variazione di cavoletti di Bruxelles

Rispondi