Vellutata di Patate con crudité

Allora ho fatto questa ricetta questa sera per una tavolata che ha mangiato tutto crudité, il nome l’ho accorciato perché un pa’ lungo, comunque l’originale è: Vellutata di patate con sfoglia nera di pasta all’uovo e crudité di gallinella e carciofi.

Questo era il loro primo e l’abbiamo abbinato ad un ottimo Champagne Drappier Carte D’or brut (per la cronaca la cena era a base di crudo e degustazione champagne con tre tipi di etichette differenti)

Per la vellutata

  • 500g di patate
  • 3 porri
  • olio sale e pepe

Per la pasta nera

  • 400g di farina
  • 3 uova
  • 2 rossi
  • nero di seppia

Cruditè di gallinella

  • 3 belle gallinelle freschissime
  • olio sale pepe

Cruditè di carciofi

  • 3 carciofi
  • olio sale pepe

Procedimento

Vellutata di patate

Sbucciare e tagliare le patate a cubetti. Tagliare i porri a fettine sottili e appassirli in poco olio, aggiungere le patate e far andare per qualche minuto. Ricoprire con brodo e portate a cottura salando e pepando.

Una volta cotta passare tutto al frullatore e poi al colino cinese

Preparazione Pasta Nera

Preparare la pasta nel modo classico aggiungendo agli ingredienti il nero di seppia

Stendere la pasta allo spessore di un millimetro e ricavare dei rombi grandi quanto il piatto (io l’ho preparata per una degustazione, ho dato una sfoglia di pasta a porzione, grande quanto il fondo del piatto)

Far riposare in frigorifero

Preparazione cruditè

Pulire e sfilettare le gallinelle, privarle della pelle e tagliarle a tartare.

condire con olio sale e pepe ed una puntina di limone

Pulire i carciofi privarli del pelo interno e tagliarli a julienne, condirli cme sopra

FINITURA

Stendere la vellutata di patate calda sul fondo del piatto (Io l’ho allungata con un po di panna perchè troppo densa)

Cuocere la sfoglia di pasta in acqua bollente salata e passarla in una padella dove avremo sciolto del burro insaporito al timo.

Prendere la sfoglia farla scolare dal burro in eccesso ed adagiarla sulla vellutata in modo da formare uno strato nero sopra le patate.

A questo punto adagiare sulla pasta prima i carciofi e poi la gallinella, Guarnire a piacere e passare un filo d’olio extra vergine.

Spero di essere stato esauriente, saluti

Bag

5 pensieri su “Vellutata di Patate con crudité

  1. Lo so, mi devo attrezzare, ma purtroppo durante il servizio non ne ho avuto il tempo, avrei voluto fotografare tutti i piatti, ma…

  2. allora immaginate, una base gialla di patate, una sfoglia nera a forma di rombo messa di “sbieco”(dialetto gellese, per chi non lo conoscesse piccolo borgo medioevale con “castello” in aperta campagna, una chiesa e due bar, sito nelle vicinanze di Orzignano city), i carciofi tagliuzzati sopra la pasta nera a riprendere le patate ed il rosaceo della gallinella sopra a tutto…
    Un po di fantasia ed il piatto è servito.
    A parte gli scherzi, in settimana la proporrò nuovamente e spero di riuscire a fare qualche foto.

Rispondi