Spaghettini di riso ai peperoni verdi e aringa

Spaghettini di riso ai peperoni verdi e aringa

Continuo a pensare possibili incroci culinari. Stamattina mi sono preparato il pranzo da portare a lavoro, e visto che ieri sera per non farli sciupare avevo cotto in forno una tegliata abbondante di friggitelli (peperoncini verdi dolci) con fettine di pomodorino, aglio e cipollotto, ho deciso di tentare questa pasta bizzarra ma, vi dico subito, riuscitissima. Il sapore è entusiasmante se vi piacciono le note affumicate. La rifarò di sicuro.

Poiché ancora i pacchi con le provviste nipponiche latitano, ho preparato il piatto con roba che si trova tranquillamente in qualsiasi supermercato.

Ingredienti per me

  • 100g di spaghetti di riso cinesi o giapponesi (sono quelli trasparenti, finissimi, in fitte matasse)
  • 1 cipollotto
  • 3 o 4 funghi prataioli (champignon)
  • 5 o 6 friggitelli arrostiti
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 filettino di aringa affumicata

Preparazione

Mentre bolle l’acqua in poco olio soffriggete per 2 minuti il cipollotto e i funghi a fettine. Unite poi per 1 minuto di cottura l’aringa a dadini.

Nel frattempo tagliate a listerelle i peperoni verdi arrostiti e teneteli da parte.

Cuocete gli spaghettini per 3 o 4 minuti, agitando spesso perché tendono a rimanere ammassati.

Scolate e saltate 2 minuti in padella con le verdure e la salsa di soia, e alla fine i peperoni.

Il sapore è meglio del profumo, il che è tutto dire.

2 pensieri su “Spaghettini di riso ai peperoni verdi e aringa

Rispondi