Pannacotta

Erano anni che non mangiavo la pannacotta, poi l’altro giorno sono stata a pranzo con dei colleghi nell’unico ristorante italiano affrontabile di tutta la Borgogna e la proprietaria calabrese ha tanto insistito per farcela prendere perché l’aveva fatta lei con le sue manine.

Io l’avevo sempre immaginata una cosa abbastanza difficile da fare, mi dicevo “la vendono in bustine, quindi vuol dire che farla da soli deve essere veramente complicato…”...invece no, è veramente di una facilità estrema.

Spulciando su internet si trovano varie ricette, in molte delle quali le dosi sono metà latte e metà panna (o addirittura meno panna che latte)…ma non era PANNAcotta!?!?!? Io quindi ci sono andata giù pesante ed ho utilizzato i seguenti ingredienti (per 6 persone):

  • 500 ml di panna liquida
  • 150 gr di zucchero (ma secondo me vanno bene anche 120-130 gr)
  • 3 fogli di gelatina (colla di pesce)
  • una bacca di vaniglia

Innanzitutto mettere a bagno in acqua fredda la gelatina per 10-15 min. Quindi scaldare la panna con lo zucchero e la bacca di vaniglia aperta a metà, facendo attenzione a non farla bollire. Mescolare finché lo zucchero non è sciolto completamente, quindi aggiungere la gelatina ben strizzata e mescolare fino a che non è perfettamente sciolta.

Mettere quindi il composto in degli stampini e riporre in frigo per almeno 3-4 ore, meglio se una notte intera.

Guarnire a piacimento (io ho messo del cioccolato fondente fuso e delle fragole come decorazione).

Una golosità!!

2 pensieri su “Pannacotta

Rispondi