Frittelle di riso di San Giuseppe

Frittelle di riso di San Giuseppe

La festa  di San Giuseppe è sempre stata importante a casa mia: festeggiavamo i babbi, ma era anche la festa di mio zio, che essendo falegname aveva il patrono, e ci teneva. Guai a non avere le frittelle di riso!

La preparazione delle frittelle di riso è semplice ma lunga. Quando mi alzavo la mattina c’era già per casa l’odore del riso che bolliva, così da potersi raffreddare per avere le frittelle a pranzo.

Questa è la ricetta di mia suocera. Sono ottime.

Ingredienti per 4 (abbondanti)

  • 200g riso
  • Latte q.b.
  • 2 uova
  • 2 pugni di farina
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • Grattatura di 1 limone
  • Zucchero q.b.

Preparazione

SI lessa il riso in latte e acqua, circa un terzo di acqua contro due terzi di latte, con un pizzico di sale.

Quando il riso è cotto si scola e si lascia raffreddare. Una volta freddo si mescola con 2 uova, i due pugni di farina, il lievito e la grattatura del limone.

Quando iil tutto è ben amalgamato si frigge in abbondante olio e si inzucchera ben benino.


5 pensieri su “Frittelle di riso di San Giuseppe

  1. quest’anno le ho fatte anch’io, abbiamo festeggiato per la prima volta la festa del papà di mio marito, io ho una ricetta leggerissimamente diversa, nel latte ci metto anche un bel baccello di vaniglia e la buccia intera di un limone. nell’impasto ci metto meno farina, dell’anice (liquore) e una bustina di lievito per dolci. dopo la frittura le spargo di zucchero a velo.

  2. Da noi non sono mai mancate per tradizione.
    Mia mamma le ha fatte anche quest’anno ed erano proprio buone, l’anno porsismo magari proviamo quella di tua suocera.
    Attenzione che qui c’è un detto che non ricordo bene, ma in estrema sintesi è così:
    se non mangi le frittelle… San Giuseppe ti pialla! (cioè, non ti fa venire le tette… gh!) :p

Rispondi