Pasta sardine e semi di finocchio

Con l’altra parte delle sardine di cui sopra ho fatto questa pasta un po’ improvvisata, ma veramente appetitosa e ben riuscita.

Ingredienti x2:

  • pasta corta (io ho optato per le orecchiette)
  • 4/5 sardine fresche sfilettate
  • ciliegini 5/6
  • una manciata di semi di finocchio
  • un cipollotto fresco
  • aglio, olio, peperocino, prezzemolo

Mentre cuoce la pasta, scaldate in poco olio il cipollotto tagliato a rondelle, lo spicchio d’aglio intero, un peperoncino e i semi di finocchio (che fanno anche tanto bene… 🙂 ). Aggiungete quindi i filetti di sardine fatti a pezzi abbastanza grossi, saltate giusto un minuto, quindi aggiungete i pomodorini. Togliete subito dal fuoco e coprite con un coperchio. Una volta cotta la pasta, fatela saltare un paio di minuti nel sugo e servite con del prezzemolo appena sminuzzato.

Le sardine si sposano benissimo coi semi di finocchio, che danno anche un tocco di croccantino alla pasta, pulendo allo stesso tempo la bocca con la loro freschezza. La breve cottura è necessaria per conservare intatto il sapore del pesce e la consistenza dei pomodorini. Esperimento decisamente ben riuscito!

Rispondi