Sgombri gratinati

In questa landa tradizionalmente molto carnivora, il pesce pare sia possibile trovarlo solo già sfilettato (ORRORE!!!!). Io invece, che non comprerei del pesce già sfilettato (di cui non vedo la testa nè il colore della pelle) nemmeno sotto tortura, mi riduco sempre ad andare alla ricerca di pesci ancora integri e ad accontentarmi di ciò che trovo.

Fortunatamente spesso si trovano gli sgombri, tra gli unici superstiti alla ghigliottina francese… 😉

Ingredienti:

  • 1 bello sgombro a testa
  • prezzemolo, aglio, rosmarino, cipollotto
  • 1 pomodoro
  • pangrattato
  • olio, sale, pepe

Sfilettare lo sgombro, ottenendo 2 bei filetti a testa. Da parte tritare al coltello un mazzetto di prezzemolo, un rametto di rosmarino, 1 spicchio d’aglio (il mio era aglio fresco quindi ho abbondato) e un pezzo di cipollotto. Aggiungere dei filetti di pomodoro a cui avrete levato i semi e la buccia e tritare anch’essi insieme. Aggiungere un po’ di pangratto e amalgamare bene.

Stendere i filetti di sgombro su della carta forno e ricoprirli col composto, salare e pepare a piacere, quindi infornare per 10 minuti circa ad alta temperatura. Attenzione a non cuocerli troppo, se no diventano stopposi.

Io ho accompagnato con una bella insalata mista con pomodori, olive e semini vari (girasole, zucca, sesamo, lino…).

Rispondi