Torta di nocciole langarola

(per una teglia circolare di 22cm)

  • 200-250g di nocciole tonda gentile delle langhe, già spellate.
  • 3 uova grandi
  • 150g di burro
  • 200g di zucchero
  • 200g di farina 00
  • Una bustina di lievito
  • Un pizzico di sale

Necessario che le nocciole siano ottime. Anche quelle di Montaguto o di Giffoni sono niente male, ma è fondamentale che siano saporite: il 90% della riuscita della torta dipende dalle nocciole.

Scaldare il forno a 200°.

Far sciogliere il burro a temperatura ambiente se possibile, altrimenti al microonde; possibilmente non al fuoco e se proprio necessario, a bagnomaria. Tostare a fuoco vivo le nocciole per 3-4 minuti, farle raffreddare. Nel frattempo montare gli albumi a neve. Tritare le nocciole molto fini, quindi incorporare agli albumi, sempre mescolando, nell’ordine: il burro, i tuorli, lo zucchero, la farina setacciata, il lievito, un pizzico di sale e in fondo le nocciole.

Mescolare bene finché l’impasto non è omogeneo (pure se con i grumini tipici delle nocciole), quindi imburrare e infarinare la teglia circolare e infornare per 25-30 minuti.

The end.

Da bé: Loazzolo o Strevi, entrambi moscati bianchi passiti. Anche un moscato di Trani volendo.

Rispondi