La Zuppa

Ovvero ” la zuppa pisana di cavolo nero ” il piatto povero simbolo della cucina pisana secondo la ricetta che tramando dalla mi nonna .

Ingredienti per 6 persone

  • 500g di fagioli bianchi (piattella pisana o cannellini)
  • Pane Toscano raffermo
  • 1 mazzo di cavolo nero
  • 3 zucchine
  • 3 carote
  • Odori (cipolla carota sedano )
  • concentrato di pomodoro
  • qualche pomodoro maturo
  • 1 cipolla rossa
  • Olio bono
  • Sale
  • Pepe

Lessare i fagioli in abbondante acqua salata con qualche fogliolina di salvia, una volta cotti preparare un passato di fagioli ben denso, dopo aver tolto la salvia, aggiustate con sale e pepe, e lasciate interi due o tre “ramaioli” di fagioli.
In una casseruola soffriggere il trito di odori (cipolla carota sedano) e poi aggiungere il cavolo nero a pezzi.

Aggiustare di sale e pepe e aggiungere il concentrato di pomodoro diluito e successivamente le carote e le zucchine a pezzi e i pomodori sminuzzati e far cuocere per un trentina di minuti.

Dopo versare il passato di fagioli e proseguire la cottura per altri trenta minuti a fuoco molto lento .
In un tegame più basso mettere uno strato di fette di pane toscano e versare la zuppa calda.

Attendere il tempo necessario perchè il pane abbia ben assorbito tutti i sapori. Servire nelle scodelle con degli anelli fini di cipolla rossa e un filo di olio extravergine.

La zuppa e’ buona sia tiepida che riscaldata ma nelle sere d’estate e’ ottima anche fredda

Un pensiero su “La Zuppa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*