stracchino di montagna condito

 

Sono in Trentino Alto Adige, e vado per Malghe da formaggio; quale migliore occasione per elaborare nuove ricette utilizzando formaggi locali altrimenti introvabili! per cominciare vorrei utilizzare uno Stracchino di montagna, preso a Campitello di Fassa, con tanto di crosta che lo fa  assomigliare ad un Taleggio, ma vi assicuro che il sapore è proprio di Stracchino. (non sapevo che il nome stracchino fosse dovuto al fatto che è un formaggio fatto con latte di mucca di ritorno dal pascolo, quindi stracca=stanca)

INGREDIENTI:

1 stracchino (di montagna o no, l’importante è che non sia troppo molle!), in alternativa anche un taleggio

1 cipolla bianca di piccole dimensioni

una manciata di gherigli di noce

olio di noce, se lo trovate, altrimenti olio d’oliva exv.

un pizzico di kummel – cumino

PREPARAZIONE:

tagliate a striscie di mezzo centimetro di spessore il formaggio ed adagiatelo in un piatto. Affettate la cipolla, togliete 4 o 5 gherigli di noce per guarnire il piatto a fine preparazione, ed affettate finemente gli altri; mettete a soffriggere la cipolla nell’olio, e quando inizia ad imbrunire versateci sopra anche le noci (solo quelle sminuzzate), mescolate il tutto e versate questo condimento sulle fette di formaggio avendo cura di farlo ad alta temperatura per permettere una parziale fusione dello Stracchino.

 

 

A questo punto non rimane altro che condire con il cumino (io l’ho tritato con un molino da pepe, ma può esser messo anche sano).

 

ed infine, a piacimento potete posarci sopra a mo di guarnizione un paio di gherigli di noce su ogni fetta di formaggio.

 

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

2 pensieri su “stracchino di montagna condito

Rispondi