Spätzle al pesto di montagna

 

Trovandomi in Val Pusteria ho voluto “azzardare”: per utilizzare un formaggio locale, il Graukäse o Grigio di Pusteria, ho provato ad inventare una versione alpina del pesto alla genovese ai sapori di montagna e ci ho condito una pasta locale, gli Spätzle

 

INGREDIENTI:

200 g. di formaggio Grigio

1 fettina di Speck tagliato sottilissimo

1 cipolla piccola

una noce di burro

1/2 bicchiere di vino bianco

1 tazza di gherigli di noci

1 manciata di rucola

olio di noci

200 g. di Spätzle (gnocchetti di montagna)

PREPARAZIONE:

tagliate finemente la cipolla, ed ancor più finemente la fettina di speck (che dovrà risultare quasi disintegrato) e mettete entrambi a soffriggere in un padellino con il burro; Spegnete il fuoco dopo aver innaffiato il tutto con il vino, e lasciate riposare. Nel frattempo tritate le noci, la rucola e tagliate il formaggio a pezzettini minuscoli (non credo sia possibile grattarlo poiché è un formaggio morbido). Mettete tutto nel mortaio, versateci sopra anche il soffritto e lavoratelo a lungo, finché non sarà diventato un composto omogeneo; A questo punto versateci l’olio di noce e riponetelo in un contenitore dove condirete la pasta.

Fate cuocere gli Spätzle, che saranno pronti a tempi discontinui, prelevateli con la schiumarola e poneteli nel pesto man mano che verranno a galla, aggiungendo, se dovesse servire, un pò d’acqua bollente per diluire il condimento.

All’occorrenza potete aggiungere una spolverata di grana su ogni piatto.

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

Un pensiero su “Spätzle al pesto di montagna

  1. ero molto indeciso sulle foglie da usare in sostituzione del basilico: in questa versione ho adoperato la rucola ed il risultato è stato buono, forse un pò amarognolo, ma deciso. volendo cercare un sapore più marcato che ricordi la montagna bisognerebbe utilizzare le foglie di menta! La prossima volta provo.
    Importante la dimensione dei pezzettini di speck! guardate la foto: devono essere talmente piccoli da svanire nella salsa del condimento!

Rispondi