Maionese home made.

Siccome molti amici e conoscenti mi chiedono come la faccio (pare che qualcuno abbia difficoltà), ecco la ricetta DETTAGLIATA.

In realtà dovrei dire “facciamo”, perché è un’opera a quattro mani (le mie e quelle di mia madre).

Lo strumento che utilizziamo è un vecchissimo frullatore di circa quarant’anni fa, se non sbaglio il modello “Kiko” della Bialetti. Un banale e normale frullatore, con il bicchiere di plastica, in fondo al quale ci sono le lame rotanti.

Si mettono nel bicchiere un uovo intero, un pizzico di sale, il succo di mezzo limone.

Si comincia poi a frullare, non in modo continuo, ma a brevi colpi di 3 – 4 secondi. E’ adesso che servono quattro mani perché, mentre mia madre con una mano  manovra l’interruttore e con l’altra lo tiene fermo, io, attraverso un foro che c’è nel coperchio, verso OLIO di OLIVA a filo (Tutto sommato forse tre mani bastano). Bisogna continuare finché assorbe olio (almeno un paio di decilitri), e finché non è ben soda, quasi gelatinosa. Paradossalmente, uso l’olio di oliva, non quello extra vergine, altrimenti viene troppo amara. Il perché non me lo spiego, però è così (Una volta che distrattamente ho usato l’extra, non era mangiabile).

Ne viene una quantità considerevole, che si conserva bene in frigo per un giorno o due. Niente a che vedere con quella industriale.

Può essere usata per condire un’ insalata russa, il pesce bollito o quel che si vuole. Per fare una variazione: salsa aioli, che è identica, salvo che bisogna aggiungere nel frullatore uno spicchio d’aglio per commensale (Anche questa è un’ ammazzavampiri, ma tanto a Livorno vampiri ‘un ce n’è, perché se quarcuno si avvicina, mòre al Calambrone…).

Buon Natale a tutti.

4 pensieri su “Maionese home made.

  1. Dopo anni di sudorini freddi ogni volta che mi cimentavo a preparare la maionese con la paura che impazzisse ho scoperto che si può fare in pochi secondi usando il mixer ed un contenitore stretto e lungo!!! Questa la ricetta, probabilmente si può fare anche con olio di oliva…
    1 uovo intero
    200ml di olio di girasole
    2 cucchiai di aceto bianco
    1 cucchiaio di succo di limone
    1 pizzico di sale
    1 cucchiaino di senape
    Si mette tutto nel contenitore in quest’ordine e si appoggia il mixer sul fondo coprendo bene l’uovo,accendere il frullatore alla massima velocità, man mano si solleva per amalgamare gli ingredienti che diventeranno immediatamente maionese!!!

  2. Qualcuno mi ha chiesto che bisogno ci sia di tenere fermo il frullatore con una mano.
    Ebbene, sarà l’età, comunque il mio ha sviluppato la capacità di saltabeccare qua e là sul tavolino, ovviamente quando è in funzione.
    Sono cosciente di essere l’unico possessore al mondo di un frullatore saltellante: invidiatemi pure, tanto non ve lo vendo!

  3. Adesso, 2013, dopo circa trent’anni di onorato servizio, il frullatore saltellente ha deciso di smettere di funzionare. Il bello è che lo ha deciso proprio nel bel mezzo della preparazione di una insalata russa.
    Vista l’emergenza, ho provato a sostituirlo con l’unica cosa simile che avevo in casa: un frullatore ad immersione. Ebbene, è venuta meglio, più alla svelta e più compatta.

Rispondi