Tarte Margot

E’ una ricetta che mi ha passato la mia amica Margot. Credo che si possa intitolare col suo nome, e dedicarla anche alla povera Reine Margot, una delle persone più sfortunate della storia.

La scrivo come me l’ha mandata lei.

Ingredients:

  • 200 gr de amandes
  • 200 gr de chocolat blanc
  • 200 gr de sucre
  • 150 gr de beurre
  • 5 oeufs
  • zeste de 3 citrons
  • un petit verre de crème de limoncello
  • 1 dose de lévure

Hacher et mélanger. Mettre dan le four.

(Sì, insomma, gli ingredienti son quelli, bisogna tritare le mandorle, il cioccolato bianco e la scorza dei tre limoni. Poi mescolare con le uova, il burro, il lievito e il limoncello)

Il bello è che, non essendoci farina, è priva di glutine, e quindi va bene anche per i celiaci. Il risultato è gradevole, una pasta abbastanza umida, non molto compatta, da mangiarsi a temperatura ambiente, nella quale si avvertono i pezzettini di mandorla.

E’ abbastanza dolce, quindi ci si può abbinare un vino che sia molto dolce, tipo un passito o un moscato di Pantelleria.

Ci sto pensando adesso: sostituendo le mandorle con la farina di cocco, si dovrebbe ottenere una torta al cocco. Si impone la prova sperimentale. Vi farò sapere.

2 pensieri su “Tarte Margot

  1. Se qualcuno la prova, adesso che fa caldo, suggerisco di mettere il cioccolato in frigo per tritarlo meglio. Il burro invece è meglio scioglierlo sul fornello.

  2. Mi rendo conto adesso che, sostanzialmente, è la torta caprese, ove si usi il cioccolato fondente al posto di quello bianco, e si faccia a meno dei limoni.

Rispondi