rotelle di Barbie

mio figlio dovrà andare in Irlanda e mi ha chiesto di insegnargli a preparare un piatto italiano che dovrà preparare quando sarà lì; allora gli ho fatto due rapide lezioni di carbonara e matriciana, e già che c’ero gli ho insegnato a fare una pasta “ad effetto” che facevo ai tempi del liceo per far “sensazione”! come potete vedere dalla foto una pasta ROSA!

INGREDIENTI:

(per il condimento! la pasta fate quella che volete, preferibilmente pasta corta, penne, farfalle, io ho fatto le ruote!):

un pezzettino di burro
una spruzzata di vino rosso (a piacere)
1/4 di una cipolla bianca piccola
un paio di fettine di pancetta affumicata
1 barbabietola
200 g. di panna da cucina

 

rotelle di Barbie

 

 

 

 

 

PREPARAZIONE:

tagliate a pezzettini minuscoli sia la cipolla che la pancetta e mettete tutto a rosolare con il pezzettino di burro, in un tegame; quando saranno ben rosolati, innaffiate con il vino rosso ed aggiungete la barbabietola tagliata a pezzettini (cotta! io ho preso quelle già pronte),  lasciate cuocere, ed a piacere potere sminuzzare il tutto con un frullatore ad immersione per rendere più misterioso il piatto! alla fine aggiungete la panna mescolando ma senza farla cuocere.

E’ un piatto di sicuro effetto, sembra fatto con vernice acrilica, ma sono tutti ingredienti naturali!

 

 

 

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.