Risotto al “Graukäse” (formaggio grigio della Val Pusteria)

Risotto al Graukäse  (9)Oggi ho preparato questo risotto perché avevo una serie degli ingredienti necessari, quasi tutti in scadenza, o in stato di decomposizione!

Non è “farina del mio sacco”, avevo visto la sua preparazione da Norbert Niedrkofler chef del ristorante ST. Hubertus di San Cassiano in Val Badia, che lo aveva preparato in una idilliaca cornice montana, in una Baita di montagna, a beneficio di una Troupe televisiva anglo-australiana

INGREDIENTI:

  • 500 gr. di riso per risotti
  • 80 gr. di Graukäse
  • ½ cipolla
  • 100 gr. di panna liquida
  • Burro per la cottura
  • 1 litro di latte
  • Oppure
  • Una spruzzata di vino bianco ed un litro di brodo

(io ho optato per il latte perché non avevo il vino!)

PREPARAZIONE:

in un tegame largo, mettete a soffriggere la cipolla tagliata finemente, con il burro; Innaffiate con il vino ed aggiungete il formaggio, allungate a poco a poco con il brodo e posate delicatamente il formaggio tagliato a fettine sottili. Mescolate ed aggiungete il riso continuando a versare il brodo (o il latte) per evitare che si incolli. Continuate a cuocere a fuoco molto basso allungando di tanto in tanto con il brodo o il latte fino a cottura (20 o 25 minuti) assaggiando di tanto in tanto, regolando il sapore con il sale (ed eventualmente un po’ di parmigiano, anche se questo rischia di coprire il sapore del Grigio); infine quando vi sembra pronto versate la panna liquida, mescolate vigorosamente e servite caldo nei piatti!

 

 

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.