Risi e Bisi

risi e bisi  (8)Uno dei piatti che amavo molto da bambino era questo! mia madre lo preparava spesso, anche se mi sembra di ricordare che ne faceva una versione semplice, senza prosciutto e forse anche senza cipolle. Recentemente mio figlio, che segue quelle trasmissioni televisive in cui si parla di cucina, ne ha sentito parlare (se non sbaglio dallo Chef Carlo Cracco) e se n’è incuriosito; quando ha saputo che conoscevo bene il piatto ha voluto che lo preparassi e devo dire che ho avuto successo, perché hanno voluto tutti che ripetessi la prova i giorni successivi anche con qualche variante.

INGREDIENTI:

  • 400 g. di riso per risotti
  • 350 g. di piselli
  • una fetta di lardo
  • 150 g. di prosciutto crudo a tocchi
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 lt. di brodo
  • una spruzzata di vino bianco

PREPARAZIONE:

Tagliate a cubetti minuscoli sia il lardo che la cipolla e metteteli a soffriggere in un’ampia padella; contemporaneamente andrebbe tostato il riso (potete farlo nella stessa padella, in questo caso va fatto subito prima). Quando il soffritto è “vivace”, innaffiatelo con una spruzzata di vino bianco ed aggiungete il prosciutto tagliato a dadini, mescolate, abbassate la fiamma e versate riso e piselli mescolando lentamente per far mantecare il tutto per qualche secondo, poi aggiungete il brodo un mestolo alla volta, sempre a fiamma bassa, e continuate per circa 20 minuti mescolando continuamente. (Generalmente il tempo di cottura per i risotti è 15/20 min. ma controllate le indicazioni del riso che usate) è prudente fare qualche assaggio per verificare sia la cottura, che il sapore: se il brodo che adoperate sarà saporito ( può essere, a vostro gusto, sia vegetale che di carne), allora non è necessario aggiungere del sale, altrimenti regolate assaggiando. A piacere potreste aggiungere una noce di burro e del formaggio grattato per condire, ma con il lardo ed il prosciutto io non ho condito ulteriormente.

Variante con Riso Basmati Nero:

Tra le varie prove abbiamo preparato un risotto con uno stranissimo riso Basmati, nero, molto lungo e stretto, in una confezione che dichiarava una lavorazione (o produzione) addirittura Canadese! Lo avevamo dentro casa, ma onestamente non ricordo nemmeno quale ne fosse la provenienza. La resa è stata difficile perché benché sulla confezione dichiarassero 50 minuti di cottura, dopo un ora e un quarto i chicchi hanno cominciato ad ammorbidirsi, con la inevitabile conseguenza che al contrario i piselli erano “sfatti” se non addirittura spappolati!. Sapevo che il Basmati non fosse proprio adatto ai risotti, ma non credevo fino a questo punto. Comunque la resa è stata decente anche in questa versione

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

Un pensiero su “Risi e Bisi

  1. ieri ho avuto modo di parlare a telefono con mia madre e le ho chiesto come faceva questa ricetta, ebbene, mi sbagliavo: anche lei la preparava con la cipolla ed il prosciutto…credevo di aver aggiunto io il prosciutto in seguito, ma mi sbagliavo!

Rispondi