Gazpacho Andaluso

Se anche voi, come me, odiate i sottaceti ed in particolar modo la “giardiniera”, fatevi un Gazpacho! avevo ricevuto, come “pacco natalizio” un cesto pieno di prelibatezze tra cui Zafferano, formaggi speziati, Vin Santo ed altre delizie, ma in mezzo a tutto questo ben di dio..un barattolino di giardiniera sottaceto!!! ho riflettuto a lungo e finalmente, ieri ho avuto quest’illuminazione!

 

INGREDIENTI:

 

Gazpacho100 g. di pane vecchio

100 cc di aceto bianco (o nel caso un barattolo di sottaceti)

2 0 3 cetriolini sottaceto

500 g. di pomodori

1 peperone

1 cetriolo

1 cipolla

1 spicchio d’aglio (ed a gusto vostro anche del peperoncino piccante)

50 g. di olio d’ oliva

sale e pepe (il pepe io l’ho sostituito con un paio di cucchiaini di mostarda dolce)

POSSIBILE VARIANTE:

anche un paio di cucchiai di panna liquida per un risultato più cremoso

GUARNIZIONE:

crostini di pane abbrustoliti, mais, cubetti di cetriolo crudo ed altro

PREPARAZIONE:

mettete il pane a pezzi in una ciotola a mollo con l’aceto (eventualmente con aggiunta di un pò d’acqua)…io ho versato il barattolo di sottaceti con tutto il suo liquido al posto dell’aceto! frullate il tutto e mettete a raffreddare (volendo anche nel congelatore); preparate poi le verdure: pulite la cipolla e tagliatela grossolanamente in pezzi, tagliate i pomodori (eventualmente privandoli dei semi), fate lo stesso con i peperoni pulendone l’interno e togliendo i semi, sbucciate il cetriolo e tagliatelo a fette e mondate lo spicchio d’aglio tagliandolo poi a metà; inserite il tutto nel frullatore, aggiungete l’olio ed il sale (anche il pepe o la mostarda, a piacere), frullate. (potreste poi aggiungere la panna liquida); mettete poi anche questo preparato in frigorifero perché il Gazpacho va servito molto freddo. Al momento di portare in tavola frullate le due preparazioni assieme e sercite in ciotoline o bicchieri, accompagnando con delle coppette con le guarnizioni (io avevo della pizza bianca, quella che in toscana si chiama “schiacciata”, che ho scaldato con il tostapane ed ho tagliato a quadratini di 2 cm di lato!)

 

 

Informazioni su crealessio

nato a Trieste nel secolo scorso da padre calabrese e madre friulana ha vissuto a Roma, Tivoli, Pienza-Montepulciano lavora in giro per l'Italia per conto di una società livornese e da tutti questi elementi trae esperienze gastronomiche che per divertimento traduce in ricette. dal 2011 ha iniziato per passione, l'attività di cuoco itinerante (creare ricette originali con prodotti locali in qualsiasi luogo si trovi); questa iniziativa (i cui migliori risultati sono pubblicati su Ciricette), sta contribuendo a trasformare questo hobby in una professione (al momento le sue consulenze sono richieste da una società danese per approfondimenti sulla produzione casearia italiana)

Rispondi