Acciughe e patate.

Tipico piatto estivo, da farsi quando non ci sono più i carciofi (Vedi: Acciughe e carciofi). Anche questo mi sa di Liguria.

E’ abbastanza semplice.

Servono, al solito, le acciughe pulite, aperte e sfilettate. Si mettono a strati (olio sul fondo), alternandole con patate tagliate a fatte sottili. Diciamo due di acciughe e due di patate. Meglio iniziare con le patate (non ha molta importanza invece con cosa si termina). Si prepara poi una salsa a freddo mescolando sale, pepe, passata di pomodoro, vino bianco e maggiorana, o timo, od origano. Si versa sulle acciughe e patate, poi in forno. Un filo d’olio a crudo, nel piatto, non ci sta male.

Fatto con cura, è ottimo. Da bere un bianco molto di corpo, tipo un’ansonica, un vermentino, un grecanico. Oppure un rosé fermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*