Castagnaccio.

Chiaramente, lo sanno fare tutti. Siccome però ero indeciso sulle dosi, ed è venuto bene, lo posto qui, a futura memoria.

350 gr di farina di castagne

Un pizzico di sale

Due bicchieri e mezzo di acqua (bicchieri da 200 cl, quindi, in definitiva, 500 cl)

Un paio di cucchiai di zucchero

3 cucchiai di olio (2 nell’impasto, uno sopra)

Uvetta, pinoli, rosmarino, quantum satis.

Il procedimento è quello solito. In forno 3/4 d’ora, circa. Gustato caldo, si accompagna bene col mascarpone, freddo.

Da bere: la morte sua è un passito/vinsanto dolce.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.