Che sito è questo

Ciricette è nato come costola di Ciritorno – Posti dove si mangia a Pisa, Livorno, Lucca, Viareggio e dintorni… un blog di critica gastronomica di grande successo. Ci siamo resi conto che a molti di noi piace anche cucinare, per cui abbiamo pensato di aprire un altro blog aperto a tutti dove pubblicare le ricette che proviamo e/o inventiamo.

Alcune informazioni:

1.Il blog è aperto a tutti e chiunque si può registrare. I ristoratori, se vogliono, sono benvenuti. Una volta registrati avrete il ruolo di “collaboratore” e le vostre ricette saranno approvate dai supervisori. Questo per evitare che vengano pubblicate in automatico cose che non vanno bene. Per i più bravi e assidui ci sarà la promozione a “Autore”, con facoltà di pubblicare direttamente.

2.Sono state predisposte già un certo numero di categorie con le quali classificare la vostra ricetta (carne, pesce etc. – Tradizionale, etnico etc. – Primi piatti, secondi etc.). Dovete ovviamente scegliene più di una, per esempio: Primi piatti, pesce, difficoltà: media **. Se vi manca una categoria, aggiungetela liberamente. Sarebbe bene anche aggiungere nel campo “TAG” alcuni riferimenti agli ingredienti per facilitare poi la ricerca. In questo modo il sito sarà sempre più utile.

Il bottone per caricare le immagini3.Una fotina di accompagnamento non ci sta male. Potete inserirla usando l’apposto bottone “aggiungi immagine” che sta accanto alla scritta “Carica/Inserisci” sopra al campo del contenuto (ovvero, dove si scrive la ricetta). È più facile farlo che spiegarlo, ma se proprio non vi riesce faremo un tutorial.

4.Le ricette avranno una licenza per utilizzo non a scopo di lucro se non dietro richiesta (è ovvio che se la ricetta viene pubblicata da un ristoratore, lui può usarla come vuole) e, se modificate o citate, bisognerà indicarne la provenienza (ovvero Ciricette).

5.Se si citano ricette di altri, sarà obbligo indicarne la provenienza per correttezza.

6.Tutte le ricette vanno bene: facili, difficili, regionali, etniche, inventate, tradizionali, fusion e chi più ne ha più ne metta.

7.Se collegati alla ricetta avete ricordi, aneddoti, sensazioni, scrivetele liberamente: sarà più interessante da leggere e più “nostro”.

E ora, sotto con le casseruole!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.