Archivi tag: bottarga

Riso venere 1: alle verdure e bottarga

Riso venere verdure e bottargaAdoro il riso venere perché, nei suoi 40 minuti di cottura, ti profuma di buono la casa. Continuando a svuotare la dispensa, ho dato un’altra botta all’orto ed ecco la prima variante, visto che il riso era molto. Tra l’altro, condito con un filo d’olio e basta arriva tranquillamente al giorno dopo in perfette condizioni…

Ingredienti per me

  • 100g di riso venere bollito
  • Un cipollotto di tropea
  • Un paio di falde di peperone crudo
  • Pomodorini ciliegini
  • Prezzemolo
  • Capperetti sotto sale (dissalati)
  • Peperoncino
  • Bottarga

Preparazione

In padella ho rosolato in olio d’oliva il cipollotto, i gambi del prezzemolo, il peperone tagliato a brunoise, i pomodorini a dadini. Il tutto per poco più di 5 minuti a fuoco alto. Verso la fine ho aggiunto i capperi, salato e aggiunto peperoncino.

Ho poi saltato il riso in padella spolverando di bottarga e prezzemolo tritato…

 

Spaghetti vongole e bottarga

Spaghetti vongole e bottarga

Dopo la gita in Sardegna di quest’estate, l’altro giorno mi si è riaffacciata questa ricetta superfacile che ho avuto modo di apprezzare più volte quando ero sull’isolona, dove viene chiamata “Arselle e bottarga”.

Ho usato però non la bottarga sarda ma quella siciliana di tonno di Campisi, che sta a quelle normali del supermercato come la Ferrari sta alla ZAZ (si trova su Esperya).

Ho anche usato gli spaghetti alla chitarra, ché col pesce mi si accompagnano bene.

Ingredienti

  • Spaghetti
  • Vongole veraci
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Peperoncino
  • Bottarga

Preparazione

Apriamo le vongole in un recipiente dai bordi alti. Quando dopo pochi minuti saranno aperte, insaporirle brevemente col prezzemolo e l’aglio tritati. Io ne ho sgusciate un po’ più di metà, saltandole tutte in padella con olio e peperoncino, aggiungendo dopo pochi minuti un po’ dell’acqua di apertura, opportunamente filtrata. Ho lasciato un po’ di umidità nella padella per saltarci meglio gli spaghetti.

Scolata al dente la pasta, l’ho saltata con le bestie cotte, aggiungendo su ogni piatto una bella grattata di bottarga.

Tagliatelle aromatiche (con bottarga)

Tagliatelle aromatiche con bottarga

Sabato mattina sono tornato dal mercato delle Vettovaglie (il mio vezzo e sfizio settimanale) con la testa carica di colori e odori. Avendo poco tempo per preparare il pranzo mi sono fatto questa pastasciutta super-rapida, super-fresca e super-aromatica, proprio quello che cercavo…

Ingredienti per 2

  • Pasta, ovviamente
  • 2 cucchiaini di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 manciatina di dragoncello, timo e prezzemolo freschi
  • 3 o 4 pomodorini ciliegini
  • 1 zucchino piccolo
  • 1 cipollotto fresco
  • 1 grattugiata di bottarga

Preparazione

Mentre cuoce la pasta, in padella scaldate l’olio con un trito di aglio, delle erbette. Aggiungete quasi subito i capperi, poi dopo 3 minuti i pomodorini a dadini piccoli, la zucchina a julienne, il cipollotto a rondelle.

Fate saltare a fuoco alto per un paio di minuti. Lasciate un po’ di liquido, o aggiungetene dall’acqua di cottura per tirarci la pasta dentro una volta scolata.

Impiattate e terminate con una grattugiata di bottarga (questo in effetti può anche essere facoltativo).

Prima di mangiare mettete il naso sopra e sentite che effetto!

Spaghetti alle briciole e sapori mediterranei

Spaghetti alle briciole e sapori mediterranei

Ho già detto nella ricetta dei pici con le briciole quanto questo tipo di condimento mi piaccia, per cui nel corso del tempo l’ho sottoposto a infinite sperimentazioni aggiungendo di volta in volta ingredienti diversi con risultati spesso interessanti.

Questa versione in particolare mi pare venuta particolarmente bene, nonostante la rudezza degli ingredienti il risultato è delicato e, per quanto mi riguarda, favoloso. Per finire, la preparazione è così rapida da essere quasi ridicola.

Ingredienti per 2 persone

  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 o 3 filettini di acciuga
  • Pane grattato q.b.
  • 2 cucchiaini di capperi sott’aceto
  • Olio extravergine d’oliva
  • Bottarga a scelta, meglio da grattare
  • 180g spaghetti

Procedimento

Mentre cuoce la pasta, in una padella mettete qualche cucchiaio di olio e soffriggeteci brevemente un trito fine di olio, acciughe e capperi. Dopo 2 o 3 minuti al massimo unite il pane grattato in modo che il tutto rimanga molto morbido. Tenete sul fuoco massimo un minuto e aggiustate di sale se necessario.

Saltate la pasta nel condimento e terminate con una grattata robusta di bottarga.

Annusate con voluttà e pappate!