Archivi tag: timo

Ravioli ripieni di funghi allo speck e timo

Questa ricetta è stata improvvisata per una cena dalla nostra mitica Carroarmatorosa, che adora i funghi.

In questo periodo casa nostra è irrimediabilmente sommersa da qualsiasi tipo di funghi, visto che il nostro pusher è molto prolifico e non si limita ai porcini, per cui ne abbiamo approfittato per svuotare un pò il freezer e far contenta la nosta Amica…

Ingredienti per 3:

per la pasta

  • 1 uovo intero e due rossi per la pasta
  • 200gr circa di farina (metà tipo 0 e metà semola)
  • sale

per il ripieno

  • funghi freschi (porcini, galletti etc)
  • un uovo
  • parmigiano
  • prezzemolo, aglio, sale, pepe

per il condimento

  • una bella fetta alta di speck
  • timo
  • burro
  • aglio

Preparare innanzitutto la pasta all’uovo e il ripieno. Per il ripieno tritare finemente prezzemolo e aglio e scaldarli in una padella con un goccio d’olio, aggiungere quindi i funghi tagliati grossolanamente e portare a cottura facendo asciugare abbastanza il sughetto. Far raffreddare un pochino, quindi aggiungere l’uovo e il parmigiano, salare e pepare a piacere.

Con anticipo preparare i ravioli. Io ho fatto la pasta molto fine e li ho fatti parecchio grossotti. L’ideale sarebbe congelarli subito dopo averli preparati perché essendo il ripieno abbastanza umido, sono molto delicati (causa mancanza di tempo per il surgelamento, i miei si sono appiccicati un pochetto, quindi alcuni si sono aperti in cottura, ma con qualche accorgimento ci si può fare).

Per il condimento, sciogliere una noce di burro con un filino d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia in una capiente padella, quindi farvi rosolare lo speck tagliato a cubetti e qualche rametto di timo. Cuocere i ravioloni e saltarli nel sughetto, aggiungendo un po’ di acqua di cottura se sono troppo asciutti.

Lascio commentare chi li ha assaggiati… 😉

Rombo al cartoccio

L’altro giorno dal mio pescivendolo di fiducia c’era pieno di rombi di tutte le taglie, ed essendo il rombo uno dei miei pesci preferiti, non me li sono lasciati scappare. Sono quindi tornata a casa con due belle bestiole, una gigante (2 kg e mezzo) che ho fatto sulla brace con degli amici, e quella che vedete qui accanto, da porzione, che mi sono fatta ieri sera al cartoccio.

Ingredienti:

  • 1 rombo
  • patate tenere
  • pomodori cuor di bue o pomodorini
  • zucchine
  • olive taggiasche
  • timo fresco
  • cipolla di Tropea
  • olio, fior di sale, pepe

Innanzitutto sfilettate il rombo, ricavandone 4 bei filetti. Prendete un bel foglio di carta da forno, bagnatela e strizzatela bene. Versate un cucchiaio d’olio sul fondo e sistemate tutte le verdurine tagliate a fette molto sottili, di modo che si cuociano in fretta. Cospargete di olive taggiasche e timo fresco, salate, pepate, mescolate velocemente e coprite coi filetti di rombo.

Chiudete con dello spago il cartoccio e mettete nel forno ben caldo per circa 25/30 min.

Quando aprirete il cartoccio sentirete un’esplosione di sapori. Io, infatti, adoro questo tipo di cottura perché permette di avere un piatto molto leggero, quasi senza grassi e in cui i sapori degli ingredienti si conservano al meglio e, anzi, si elevano all’ennesima potenza.